Ultimi articoli

Ultime news

Sei in Psicologia » News » Sindrome abbuffate compulsive: disattivare ormone ansia la blocca?
E-mail
Secondo un nuovo studio una molecola bloccherebbe l’ormone dell’ansia, all’origine dei disturbi alimentari
 

Il Disturbo da Alimentazione Incontrollata è un disturbo del comportamento alimentare (DCA) che si manifesta con abbuffate compulsive che ricorrono almeno due volte nell’arco di una settimana.
I DCA si stanno diffondendo sempre più nella società occidentale e sono causa di forti disagi fisici e psicologici.
Un team di scienziati ha individuato un possibile metodo terapeutico non solo della sindrome da abbuffate compulsive, ma anche della bulimia e in generale di tutti i disturbi del comportamento alimentare.
Come hanno spiegato i ricercatori, l’ormone CRF(fattore di rilascio dell'ormone corticotropo) "aumenta nell'amigdala durante l'astinenza da cibo, incrementando l'ansia”.
Allo stesso tempo, essi hanno identificato una molecola che puo’ “disattivare” l’ormone CFR e contrastare quindi sia la pulsione che spinge ad abbuffarsi che lo stato di ansia generato dalla mancata assunzione di alimenti appetitosi.
Il team di studiosi ha sottolineato come la scoperta del meccanismo alla base di tutti i disturbi dell’alimentazione incontrollata renderà sicuramente possibile elaborare nuove terapie farmacologiche efficaci.

Approfondimenti

Articoli correlati