Ultimi articoli

Ultime news

Sei in Alimentazione » Rilievo » La merenda perfetta per la scuola
E-mail
L'attenzione verso l'alimentazione dei propri figli è importante, specialmente quando sono fuori casa e il controllo genitoriale è minore

 

cibo-bambini.jpg

 

I genitori di oggi sono probabilmente più attenti alla salute alimentare dei propri figli e ci pensano due volte prima di scegliere la merenda da far portare loro a scuola: che non sia eccessivamente pesante e che dai loro la carica giusta per affrontare la giornata.
L'attenzione al peso dei propri bambini è solo uno dei motivi che fanno protendere per un pranzo sano, anche se tra il 1970 e il 2011 il numero dei bambini in sovrappeso è più che triplicato. Oggi, oltre il 30% dei bambini e degli adolescenti sono in sovrappeso o obesi; un numero senza precedenti.
Dal momento che l'obiettivo di ogni genitore è quello di creare una vita migliore per i propri figli, la creazione di pasti sani è un grande passo, che promuove il consumo di frutta fresca e verdura, carni magre e cereali integrali, ovviamente senza dimenticare il gusto!

 

Quindici organizzazioni mediche, tra cui il CDC e l'American Medical Association, hanno stilato una lista di dieci passi che aiutano le famiglie a creare uno stile di vita più sano e a guidare i propri figli a fare lo stesso. Questi includono mangiare a tavola, mangiare la prima colazione ogni giorno, limitare la televisione aumentando l'attività fisica. La lista presenta anche due punti chiave:

- Focus su frutta e verdura;
- Diminuire le bevande zuccherate, tra cui la soda (Coca- Cola in primis), le bevande sportive, i succhi di frutta, ecc...;

Ecco sette consigli per organizzare la giusta merenda da scuola:

- Limitare, per quanto possibile, cibi preconfezionati (ma vi ricordate che bei panini con salame, mortadella o prosciutto mangiavate voi quando andavate a scuola?). Se proprio non se ne può fare a meno controllate le tabelle nutrizionali, propendendo così per i cibi meno dannosi,

- Cercate di includere una porzione di verdure o frutta (ad esempio l'insalata nel panino, o le chips di mela al posto delle patatine in busta);

- Provate a sostituire il pane bianco con quello integrale o ai cereali;

- Scegliete le proteine migliori: si a tonno, prosciutto, uova, yogurt, no a maionese, hamburger e tutte quelle proteine che appesantiscono troppo il fegato:

- Per soddisfare la voglia di dolce, oltre alla porzione di frutta già consigliata, va bene un piccolo pezzo di cioccolato (fondente e non al latte), che grazie alla presenza dei flavonoidi vegetali, agisce da antiossidante e migliora la circolazione, oltre ad essere una veloce fonte di energia. Alcuni studi hanno dimostrato che i Paesi che vincono la maggior parte dei premi Nobel sono anche i paesi che consumano più cioccolato!

- Non sottovalutate il valore dell'acqua, meglio di ogni succo di frutta o bevanda energetica che possiate acquistare;

- Anche l'occhio vuole la sua parte, per cui scegliete un porta-pranzo colorato e allegro, magari che abbia degli scomparti che vi permettano di separare la frutta, la verdura e il panino.

 
 

Articoli correlati

L'ESPERTO RISPONDE


Invia la tua domanda